domenica 10 dicembre 2006

Quattro amici al Bar..., mangiavamo le linguine al pesto


In questo lungo ponte, che avvicina alle vacanze natalizie, leggiamo quasi ovunque innumerevoli proposte di viaggi. Per esempio, ieri (9 dicembre) il quotidiano Repubblica consigliava vari itinerari pre-natalizi per le città italiane, tra cui: per Natale Genova svela i suoi tesori, storia, natura e piaceri della tavola.
Una grande attrazione dell'ex Repubblica marinara, per tutte le età, è sicuramente l'Acquario, dove quest'anno verrà addirittura allestito un presepe sottomarino, infatti dal 15 dicembre nel novero dei presepi si aggiunge anche un'inconsueta scena della natività: in una delle vasche della sala dei cilindri i visitatori potranno ammirare una grotta ricreata ad hoc per l'occasione. La vera novità è per i più giovani: la struttura marina dell'Expò ha ideato dal 29 dicembre in poi la "Notte con gli squali" dedicata ai ragazzi dai 7 ai 13 anni. Dotati di sacco a pelo, pigiama e spazzolino e quant'altro possa essere utile per dormire fuori casa, verranno accolti dal personale dell'Acquario che li porterà, a impianto di illuminazione spento, a scrutare i comportamenti dei pesci. La serata si concluderà davanti alla vasca degli squali con l'emozione di addormentarsi guardando questi affascinanti predatori.
Per l'acquolina in bocca: Sapori al Ducale in Piazza Matteotti, in pieno centro storico. La piazza si trasformerà in una golosa mappa del gusto con prodotti tipici liguri: vino, distillati, formaggi freschi, olio, salumi, conserve, focaccia e, ovviamente il mitico pesto. Una vera e propria sfida dei cinque sensi, profumi colori, sapori, dove addirittura verrà preparato in diretta il pesto con il vecchio mortaio di marmo. E, mentre ci accingiamo alla preparazione delle linguine al pesto, perché no, per festeggiare il Luisona Day, giorno del trentennale compleanno del Bar Sport di Stefano Benni (vedi post), ricordiamo con Gino Paoli, un genovese d'hoc, anche se di adozione, i bar di un tempo: nella canzone "Quattro amici al bar" la situazione ricorda un Bar Sport che accomuna tutti i tipi di bar e li fonde in un solo paradigmatico universo: si tratta di un luogo, il luogo familiare e di passaggio per eccellenza, in cui non può mancare un flipper, un telefono a gettoni, un caffé al volo, e i racconti dei tempi che furono...
(Foto da Internet)

3 commenti:

Xosé María ha detto...

¡Enhorabuena! Este post me ha encantado. El pesto Buitoni que venden en el supermercado está bien pero el de la receta es insuperable. Hace mucho que no hago un buen pesto: me has dado una magnífica idea para la comida de mañana (tendré que ir a buscar las linguine). Creo que las bavette son parecidas, ¿no? Gino Paoli tiene mi edad (más o menos) y me ha emocionado escucharlo. Me parece un cantante extraordinario. No he leído nada de Stefano Benni, pero, comoquiera que mañana voy a hacer otra excursión al Corte Inglés, preguntaré en la librería si tienen algún libro suyo.
Saludos.

Anonimo ha detto...

Gino Paoli, Gino Paoli. Questi quattro amici somo i migliori che ho sentito in molto tempo. Evviva.

Andreu ha detto...

Dovreste pubblicare un post dedicato al grande Gino Paoli. Chiedo troppo?