lunedì 18 dicembre 2006

Presepe o albero di Natale?

(Ghirlandaio: La Natività. Foto da Internet.)

Secondo la leggenda il presepe nasce in Italia: il primo sarebbe infatti stato realizzato da San Francesco nel 1223 a Greccio con persone viventi. Secondo altre fonti, invece, la rappresentazione della "Natività" ebbe origine dalle rappresentazioni liturgiche durante l'ufficio della notte di Natale, da cui San Francesco trasse la sua idea. Uno dei primi presepi stabili fu realizzato nel 1280 da Arnolfo di Cambio ed è conservato, in parte, nella basilica romana di Santa Maria Maggiore.

In ogni caso, si tratta di una tradizione antichissima e si hanno esempi di presepi artistici già in epoca medioevale. Per quel che riguarda invece la popolarità della rappresentazione della nascita di Gesù in Italia, sembra arrivare nella seconda metà del Quattrocento, ma nel Settecento ebbe la sua massima diffusione.

Il presepe era allestito sia da ricchi che da poveri, ognuno secondo le proprie possibilità, ed assumeva caratteristiche e funzioni diverse a seconda della regione. Nel Salento, ad esempio, la notte della vigilia di Natale si illuminava il presepe con delle candele e si spegnevano le luci della casa. Tutti i bambini presenti con delle candele accese in mano muovevano in corteo verso la stanza dove si trovava il presepe, dove il bambino più piccolo adagiava il bambino Gesù nella culla vuota.

Adesso, però, nei grandi magazzini e nelle case degli italiani l’albero di Natale sta soppiantando il presepe. È il declino di una tradizione?

4 commenti:

Andreu ha detto...

Albero sì, ma di plastica. L'albero è poco ingenioso, il presepe offre più possibilità di far viaggiare la fantasia. Io voto per il presepe (se dobbiamo mantenere proprio la tradizione...).

Anonimo ha detto...

Sebbene il presepe sia allestito ormai nelle associazioni civili o religiose è un'arte scadente. Oggi ci si può sbrigare questa ricorrenza Natale sistemando qualche albero con delle luce che sono venduti ovunque e così via. Non si può perdere il tempo in un lavoro molto pesante.
Alberto

Xosé María ha detto...

El lienzo que has elegido para ilustrar el post es precioso. No lo conocía.

Cristina Manfreda ha detto...

Grazie, Xosé María. Se ti piace l'arte italiana, guarda un po'se ti piacciono queste Natività:
Filippo Lippi,
http://www.po-net.prato.it/artestoria/galleria/img/nativigr.jpg
Beato Angelico, http://ventunoventi.altervista.org/immagini/nativita.jpg
Giotto,
http://www.christianismus.it/sezstorico/doc0039/img/nativita.jpg
http://www.pd.astro.it/costellazioni/images/Scrovegni.jpg
Luca Signorelli,
http://smmm.unipv.it/cortona01/location/nativita.jpg
Perugino,
http://www.avvento.net/images/nativita_perugino_part.jpg