giovedì 30 novembre 2006

1 EURO PA' LA ESPE


(Foto da Internet)


Lo confessiamo: abbiamo ricevuto un meme, e un meme per un blogger è sacro. Vi chiederete: che diavolo è un meme? Beh, un meme, secondo la Wikipedia è

un'unità di informazione che è in grado di replicarsi da una mente o un supporto simbolico di memoria - per esempio un libro - ad un'altra mente o supporto. In termini più specifici, un meme è un'unità auto-propagantesi di evoluzione culturale, analoga a ciò che il gene è per la genetica. La parola è stata coniata da Richard Dawkins nel suo libro Il gene egoista.


Complicato? Noooo! In soldoni, il meme per un blogger è un'informazione che si deve replicare e diffondere mediante il passaggio da un blogger ad un altro. Per capirci: più o meno come il famoso "pásalo" degli sms.
Orbene, il meme che abbiamo ricevuto ci costringe ad occuparci della realtà spagnola; di solito non l0 facciamo ma noblesse oblige. Di che cosa tratta il meme in questione? Beh, come avrete capito, né più e né meno delle serie difficoltà della signora Esperanza Aguirre, Presidente della Comunidad di Madrid, per poter sbarcare il lunario. Bisogna capirla poverina: guadagna circa 8.400 euro al mese, ma non ha mica una casa come tutti noi. Noooo! In casa sua non c'è il riscaldamento a gas, i soffitti sono altissimi e spende un sacco di soldi per riscaldare la camera da letto! Eh, le bollette, si sa, sono salate! E poi tra un po' è dicembre, bisogna prepararsi a comprare i regali di Natale e Donna Esperanza non ha la tredicesima! E come fa a comprare la cravatta al marito e il trenino al nipote? E' davvero un'ingiustizia! E allora i generosi bloggers sono passati all'azione: mediante il sopraccitato meme hanno lanciato una campagna per aiutare la signora Aguirre:
1EuroparaEspe.es

Raccogliamo fondi, versando al massimo un euro, affinché la Presidente della Comunidad di Madrid non soffra il freddo e possa trascorrere un Natale sereno, con il torrone (il panettone non lo mangia), lo spumante (catalano?), il biglietto della lotteria (almeno una partecipazione!), l'uva (anche se i chicchi sono 8 o 10 va bene lo stesso. così si risparmia!), i regali (finanziati da noi), invitando, perché no, il simpatico sindaco di Madrid a gustare il famoso cioccolato con "porras" natalizio (è un po' caro, ma possiamo consigliarle un bar di Madrid il cui proprietario è un blogger accanito e che può farle uno sconticino...). E' così brutto vederli litigare in questi giorni!

NOTA: Gli organizzatori del meme vorrebbero consegnarle il ricavato della colletta il 14 aprile (data del tutto casuale) del 2007, ma noi pensiamo, come nel film di Frank Capra, che la vita è meravigliosa e che si potrebbe fare un'eccezione e non farla aspettare tanto. Che ne dite?

Auguri di tutto cuore!

P.S. Ah, noi il meme lo passiamo agli altri blog d'italiano.


12 commenti:

Vicente ha detto...

A NAtale gli diamo tutti i soldi. Io do 20 cent. E' giusto

Anonimo ha detto...

Sebbene le raccolte vanno via,non ci sono riscaldatori abbastanza per riscaldare questa donna così fredda, quindi lei dovrebbe far trattative con i suoi amici di ENDESA magari!
Alberto

José María ha detto...

Contribuyo con 10 céntimos. Démosle el dinero el día de la República. ¡Faltaría más!

María ha detto...

IO gli mando un pandoro, forse le piacerà. Bella iniziativa aiutare un povero a Natale. SEmbriamo Berlanga.

Sergi ha detto...

Ma sì, Espe è davvero simpatica, è ricca ma è povera, è aristocratica ma non lo dimostra, è presidente della Comunidad de Madrid grazie a due signori comprati (anche loro non arrivavano a fine mese?), è stata ministra di cultura (guardate come ha lasciato le scuole del paese). Ha freddo e non ha la extra. Aiuto con piacere. Le invio 17.5 cent. Va bene?

Sonia ha detto...

Anch'io do i soldi per la Espe. Sono generosa, dono 50 centesimi per la causa.

Amparo ha detto...

Perché non le inviamo la cesta di Natale della EOI di Sagunt? Sarebe un buon regalo.

melchor ha detto...

Un sacco pieno di carbone!

Pere ha detto...

Viva sua maestà baltazar. Un po' di elettricità per la signora Aguirre.

rma-ex ha detto...

Le parole di Esperanza sono state sincere, Lei pensa così. Non si richiama alla memoria che molti spagnoli non ne guadagnano né mille Euro.Come si dice nella mia terra " te més cara que un sac de perres"

Asum ha detto...

Offro di cuore 1 euro per la Espe. I soldi si portano il 14 aprile. Per Natale gli regaliamo un cocido.

Mónica ha detto...

Los ricos también lloran