domenica 26 novembre 2006

Il Mantegna a Mantova, Padova e Verona

Fare un salto in Italia per il ponte dell'Immacolata? Perché no? Vi consigliamo un itinerario stupendo proposto ieri da El País, nel supplemento El viajero, in un interessante articolo di Pedro Jesús Fernández, su una mostra dedicata al V centenario della morte di Andrea Mantegna, il pittore che rivoluzionò il concetto della prospettiva.
Tre bellissime città italiane: Padova, Mantova e Verona, presentano, sino al mese di gennaio, tre esposizioni legate alla vita del geniale pittore.
La mostra di Padova, dove l'artista nacque, è centrata sui primi 15 anni della sua attività artistica.
A Verona, invece, l'esposizione è stata strutturata attorno al dipinto della Sacra conversazione (o Madonna della Vittoria), realizzato per la basilica di San Zeno Maggiore, e al celeberrimo Polittico di San Zeno.
Per finire, a Mantova, città in cui il Mantegna morì nel 1506, la mostra è stata allestita attorno ai dipinti realizzati nella città lombarda, tra cui ricordiamo la celebre Madonna col Bambino, detta Madonna delle Cave (Firenze, Galleria dagli Uffizi); lo straordinario dipinto, eseguito a tempera e oro, Sacra Famiglia con Santa Elisabetta e il Battista bambino (Fort Worth-Texas, Kimbell Art Museum); la Sacra famiglia con Santa Elisabetta e San Giovannino (Dresda, Staatliche Kunstsammlungen); la bellissima Madonna col Bambino, cherubini e serafini (Milano, Pinacoteca di Brera). Dal Louvre è arrivata anche la splendida tempera su tela Minerva che caccia i vizi, uno dei dipinti più celebri di Mantegna (vedi galleria fotografica>>).
Mentre ci fate un pensierino, vi offriamo, come anticipo di quel che vi aspetta, anche dal punto di vista gastronomico, la ricetta di un piatto eccezionale della cucina mantovana: i tortelli con la zucca, e la ricetta di un dolce tipico di Natale della cucina veronese: il pandoro.
NOTA: non può mancare il classico caffè al Pedrocchi di Padova. Buon viaggio!
(Foto da Internet)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Anzi Nota: Una volta a Verona_"L'isola teatro" non ci si può dimenticare di far visita a qualche scenneggiatura teatrale
Primer Acto (Nº315_http://www.primeracto.com/) questo mese ci parlano di Ascani Celestino che fa il nominato "teatro narrazione" ; Emma Dante "Buffa arte" e alla fine ci segna il teatro del scrittore Erri de Luca.
Questo è un mio contributo per il Blog-post
Ciao e Buon Viaggio
Alberto

José María ha detto...

Los tortelli con la zucca son un plato exquisito.