mercoledì 21 novembre 2007

I capelli di Lucrezia

(foto da internet)

Una ciocca dei ramati capelli di Lucrezia Borgia si espone per la prima volta a Valenza nel Centre de Cultura Contemporània Octubre, in occasione della mostra Els cabells de Lucrècia Borja. Il ricciolo dorato, conservato in una preziosa teca di vetro, bronzo e malachite, sarebbe stato donato dalla duchessa, come pegno del suo amore, al poeta e cardinale veneziano Pietro Bembo che le dedicò alcune sue opere, fra cui spicca uno splendido dialogo d’amore: Gli asolani.



(foto da internet)

Lucrezia, lusingata dalle pagine d’amore a lei ispirate, inizia un intenso scambio epistolare con lo scrittore che durerà dal 1502 al 1517. Le lettere che testimoniano la passione fra i due e la teca con la reliquia abitualmente si esibiscono nella Pinacoteca Ambrosiana di Milano (che potete visitare cliccando qui).

Le lettere di Lucrezia al Bembo, nove in tutto, furono diffuse da Lord Byron che le definì «le più belle lettere d’amore del mondo».


2 commenti:

vicente ha detto...

Andró a vedere la esposizione. Grazie.

Loli ha detto...

Sembra incredibile i capelli di Lucrezia siano stati conservati fin ora.Speriamo siano veramente i capelli di lei.