venerdì 2 novembre 2007

Auguri zio Paperone!




(foto da internet)

Nel 1947, dalla matita di Carl Barcks, nacque lo zio di Paperino: Paperon de' Paperoni (in inglese Uncle Scrooge) o zio Paperone.
Per i tratti caratteriali dello Zio Paperone, Barcks si ispirò all'avaro Scrooge del racconto Canto di Natale di Dickens. Il disegnatore americano ritrasse il vecchio avaro con un unico vestito d'estate e in inverno, occhialini, cappello a cilindro e l'immancabile bastone.
Com'è zio Paperone? E' un papero pieno di difetti, ma è anche sincero e schietto, intraprendente e coraggioso.
Abita in una specie di casa-fortezza sulle colline di Paperopoli. Ha una piscina-deposito dove accumula la sua immensa fortuna. E' così ricco che ha raggiunto la fantastica cifra del Fantastiliardo. Zio Paperone ama nuotare nella sua piscina e si fa la doccia con le monetine. E' molto avaro e non spende mai neanche un centesimo. La sua proverbiale avarizia è ben nota anche al suo sfortunatissimo nipote Paperino e ai suoi nipotini Qui Quo Qua, convolti, molto spesso, in fantastiche avventure, dalle quali lo zio Paperone cerca di trarre il massimo profitto.
Tra tutte le monete che ha in casa, Paperon de' Paperoni è particolarmente affezionato alla famosa Numero 1: la prima moneta che guadagnò nel Klondike, quando era solo un povero cercatore d'oro venuto dalla Scozia. La Numero 1 è il suo portafortuna, grazie ad essa ha potuto accumulare un'immensa fortuna.
Paperon de' Paperoni ha però, come in ogni buona storia, dei nemici: la fattucchiera Amelia, una strega che vola su una scopa. Amelia ha dei grandi poteri ipnotici e vuole impossessarsi ad ogni costo della Numero 1. Zio Paperone la tiene alla larga dalla sua casa con un vecchio cannone che ha piazzato sul tetto della sua dimora. E poi c'è la simpatica (e sfortuna) Banda Bassotti, degli ingenui delinquenti capeggiati dal Nonno Bassotti, che cerca disperatamente di svuotare la piscina-cassaforte di Paperon de' Paperoni.
Per difendere il suo patrimonio zio Paperone ricorre spesso alle geniali invenzioni di Archimede Pitagorico, cugino di Paperino, scienziato-inventore di macchine fantastiche. Archimede è sempre accompagnato nelle sue avventure dal fido Edy, un piccolo robot con in testa una lampadina.



(foto da internet)

Il 31 ottobre, per festeggiare i 60 anni di Zio Paperone, Amelia, la Banda Bassotti e tutti i bambini hanno finalmente ottenuto la fortunata Numero 1: in allegato a Topolino 2710 c'era, infatti, una riproduzione della famosa monetina. Allora, buona fortuna e....

Buon compleanno zione!

6 commenti:

Carlos ha detto...

Perché qui si chiama el tío Gilito?

Gianpiero Pelegi ha detto...

Non lo so proprio.

Anonimo ha detto...

Ciao sono stato occupato questo ponte allestendo un blog e imparando un pò il Html riconosco che è un sodo impegno e applaudo il vostro lavoro, ma tratterò di continuarlo e apprendendo, finora ho fatto una bozza che si chiama così
http://ilmondodeichiodini.nireblog.com/
Saluti
Alberto

Tiziana ha detto...

Qualcuno sa come si chiama in spagnolo Pietro Gambadilegno?

Gianpiero Pelegi ha detto...

Ciao Tiziana, ho chiesto lumi a mio figlio e ad altri bambini. Pietro Gambadilegno, in spagnolo, si chiama Pete (pronuncia: Pit). Saluti.

Anonimo ha detto...

molto intiresno, grazie