martedì 13 maggio 2008

A far l'amore e ad arare...





(foto da internet)



C’è un vecchio proverbio contadino che dice: “A far l’amore e ad arare, tutti lo sanno fare ma non come andrebbe fatto".
Non vogliamo parlarvi dell’ars amandi e nemmeno di come si dovrebbe arare un campo. Centriamoci su un convegno che si è tenuto qualche giorno fa a Praga, organizzato dall’European Society of Contraception.

Il professor Giovanni Benagiano, ginecologo all’Università La Sapienza di Roma, ha riferito che, secondo uno studio condotto sui medoti anticoncettivi, il preservativo è il metodo più usato in Europa, seguito dalla pillola e dal coito interrotto..
E fin qui tutto bene. Ma i medici si sono posti un dubbio legittimo: il profilattico verrà usato correttamente? Com’è noto la sicurezza del preservativo, nel proteggere da un gravidanza, non è mai del 100%, ma ha il grande vantaggio di mettere al riparo dalle malattie sessualmente trasmesse come l’Aids, la sifilide o la gonorrea.
La risposta alla domanda è arrivata da un gruppo di ricercatori dell’Università di Selcuk, in Turchia, anch'essi presenti al congresso di Praga. Gli studiosi hanno presentato una ricerca svolta su un campione di 160 donne che hanno controllato i loro partner durante l’atto sessuale.

Risultato: numerosi gli errori fatti da mariti, partner e fidanzati. Almeno il 34% per cento cominciava il rapporto sessuale senza il preservativo e poi si interrompeva per calzarlo; il 22% non lasciava spazio in cima al preservativo (il cosiddetto serbatoio per lo sperma) e, infine, oltre il 50% non controllava, alla fine del rapporto, eventuali rotture.
Solo il 18% dei maschi aveva ricevuto una qualche informazione sul corretto uso del preservativo.










Secondo il professor Benagiano, in Italia almeno il 50% delle persone non usano alcuna precauzione al primo rapporto. Secondo l’esperto questo è dovuto alla grande popolarità che ha in Italia il sesso spontaneo che viene preferito dal 90% delle persone.
Per le donne, invece, soltanto il 13%, alla loro prima esperienza, usa la pillola. Questa mancanza di protezione al primo rapporto è diffusa un po’ in tutta Europa, ma a differenza dell’Italia, in Paesi come il Belgio e l’Olanda circa il 70% delle donne dichiara di averla usata. Secondo le donne italiane la pillola rende il sesso più spontaneo ed è il metodo contraccettivo più conveniente.


Ma non si usa! Meditate, gente, meditate!

1 commento:

vicente ha detto...

Ja, ja, dopo la ministra i preservativi! Io credo che biosgna più educazione nella scuola.