giovedì 29 maggio 2008

Cuccurucucu paloma

(foto da internet)

Critico, poetico, surreale, carnale, cosmico, nostalgico, mistico, filosofico, esotico, chiaroveggente... Sono soltanto alcuni degli aggettivi che possono descrivere Franco Battiato e le sue canzoni. Il cantautore siciliano, che alcuni privilegiati hanno potuto ammirare dal vivo al concerto di Burjassot lo scorso 14 maggio, è un autore moderno, caleidoscopico, capace di radunare migliaia di ammiratori e di non deluderli affatto. Una caratteristica singolare del cantante è la capacità di riunire in un solo testo tantissimi riferimenti culturali, spesso accessibili soltanto a chi in Italia ci è nato o almeno ci è vissuto in un periodo concreto; altre volte accessibili a tutti gli amanti della musica europea e americana degli anni '60.

Un esempio di questo è la canzone che vi proponiamo. Se cliccate sui link, scoprirete cosa si nasconde dietro la parola o la frase sottolineata.

Buon ascolto!




Cuccurucucu paloma ahia-ia-ia-iai cantava
Cuccurucucu paloma ahia-ia-ia-iai cantava
le serenate all'istituto magistrale
nell'ora di ginnastica o di religione
per carnevale suonavo sopra i carri in maschera
avevo già la luna e Urano nel leone
Il mare nel cassetto
Le mille bolle blu
da quando sei andata via non esisto più
Il mondo è grigio il mondo è blu.
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai cantava
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai cantava
l'ira funesta dei profughi afgani
che dal confine si spostarono nell'Iran
cantami o diva dei pellerossa americani
le gesta erotiche di squaw pelle di luna
le penne stilografiche con l'inchiostro blu
la barba col rasoio elettrico non la faccio più
Il mondo è grigio il mondo è blu.
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai cantava
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai cantava
 
Lady Madonna
I can try
with a little help from my friends
oh oh goodbye Ruby Tuesday
come on baby let's twist again
once upon a time
you dressed so fine, Mary
like just a woman
like a Rolling Stone
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai cantava
Cuccurucucu paloma ahia-ai-ai-iai cantava
 
Coro:
Lady Madonna
I can try
with a little help from my friends
oh oh goodbye Ruby Tuesday
come on baby let's twist again
once upon a time
you dressed so fine, Mary
like just a woman
like a Rolling Stone.

14 commenti:

vicente ha detto...

Quante referenze. Che lavoro!

Anonimo ha detto...

Mi hanno piaciuto molto gli aggetivi su Franco Battiato. Non sapeva che lui ballava!!! Il video è molto divertente.
Encarna

Giò ha detto...

Ciao, Cristina. Complimenti per il bel post! E un saluto da una delle "privilegiate" di Quart!

Cristina Manfreda ha detto...

Ciao Giovanna, ti ringrazio e... non sai quanto ti invidio! Purtroppo arrivammo tardi al concerto e non c'era uno straccio di posto dove parcheggiare. Anch'io ti faccio i complimenti per il tuo post, mi è piaciuto tantissimo. Perciò, quando i chiodini leggeranno oggi l'articolo di Chiodo Schiaccia Chiodo, potranno anche assaporare un po' del bellissimo concerto di Burjassot grazie a Oblo(g).

alicia ha detto...

Grazie. QUesta canzone mi piace molto, ora la capisco meglio.

Clemente ha detto...

Sono tutta la mattina con questo post. Quante cose ci sono! Compliemnti!

Anonimo ha detto...

Quando è ben fatto, è ben fatto.
Che lavoro!!!
Che bellezza!!!
Come mi sono divertita!!!
Grazie mille.

xavi ha detto...

Un belisimo lavoro, grazie Cristina. Battiato non è facile di capire.

María ha detto...

Complementi per questo post: è molto interessante.

Nico ha detto...

Una canzone stupenda, ora più facile, Grazie.

trini ha detto...

Brava Cristina, un post stupemdo. Cos� capiamo meglio la canzone. Battiato � complicato...

sergi ha detto...

Un lavoro enorme. Grazie.

Pilar Puerto ha detto...

Mi è piaciuto tanto questo post.
Complimenti, Cristina. Ti tingrazio, neanche io sono potuta arrivare al concerto e sono rimasta con la voglia
A presto

sara ha detto...

Grazie Cristina, è bellissimo!