venerdì 9 febbraio 2007

Sei personaggi in cerca di... un'attrice

(Foto da Internet)

Luciana, operaia incinta, si trova disoccupata alla vigilia del parto. Disperata decide di risolvere la situazione nel peggiore dei modi: prende in ostaggio la responsabile del suo licenziamento.

Così inizia Gli ultimi saranno ultimi, tragicommedia italiana scritta da Massimiliano Bruno e diretta da Giampiero Solari e Furio Andreotti, al teatro Ciak di Milano dal 23 gennaio.

Sul palcoscenico, da sola, per un’ora e venti Paola Cortellesi dà il volto a sei personaggi diversi ma con qualcosa in comune: appartengono alla categoria dei perdenti. Un’operaia incinta disoccupata, una poliziotta che abusa della sua autorità, una manager in carriera piegata alle leggi di mercato, un transessuale colombiano sarcastico e disilluso, un vecchio guardiano notturno che presto andrà in pensione, una donna delle pulizie fissata con le canzonette, si incontrano una notte in cui mettono a nudo la propria disperazione.

La Cortellesi, attrice di straordinario talento, rappresenta questi personaggi con grande impegno civile, senza travestimenti e senza messa in scena affidandosi alla sua sola voce e alla mimica.

Saremmo felici di potervi invitare ad assistere a questo spettacolo che l’anno scorso ha segnato il tutto esaurito, ma purtroppo Milano non è proprio dietro l’angolo... Non ci resta che proporvi alcune sue performance:

Buon divertimento!

5 commenti:

Vicente ha detto...

Brava davvero! Non la conoscevo.

amparo s. ha detto...

Complimenti!!! Dopo aver fatto un esame penso che sia un piacere poter ascoltare musica e leggere un articolo tanto interessante come questo. Grazie.

Mi piace molto Tiziano Ferro ma devo dire che Paola ha anche una bella voce e ho l'impressione che lei sia una buona attrice.

Pilar Puerto ha detto...

Mi ho piaciuto molto questo post. Buonissimo il monologo. Piacevole modo di cominciare la giornata.

Anonimo ha detto...

Questa alta e simpatica ragazza ha un ampio registro di voci, scena e recita maledettamente bene.
Saluti
Alberto

Adriana C. ha detto...

Brava la ragazza! Allarga la trama dalla ragazzata al dramma...Sana l'alma.Balda!
(PD: quando finirà la censura delle vocali????)