sabato 10 febbraio 2007

Del pene, di vino e di altri disastri

(Foto da Internet)


In questi giorni, il quasi presidente degli Stati Uniti Al Gore ha continuato in Spagna il suo tour per sensibilizzare l'opinione pubblica sul surriscaldamento del pianeta. Il Presidente (intero) Zapatero gli ha promesso che il film Una scomoda verità verrà proiettato nelle scuole spagnole. È un importante passo avanti.


Anche noi vogliamo contribuire a scuotere le coscienze con due argomenti molto solidi (?).


a) Scrive Umberto Eco su L'Espresso: "Ho udito alla radio che alcune ricerche dimostrano che l'inquinamento atmosferico sta influendo sulla grandezza del pene delle giovani generazioni, e il problema secondo me non riguarda solo i figli, ma anche i loro padri, che delle dimensioni del pisellino del figlio fanno ragione di legittimo orgoglio. Ma riguarda i padri anche perché (sempre secondo la notizia che ho ascoltato) effetti deleteri si avrebbero anche sull'apparato riproduttivo degli adulti, in quanto l'inquinamento favorirebbe formazioni tumorali in quella delicatissima zona del nostro corpo.Se anche la notizia fosse, non dico falsa, ma ancora avventata, bisognerebbe diffonderla con ogni mezzo. Credo che anche Bush rifletterebbe sul protocollo di Kyoto se apprendesse che ne va della sua virilità".


b) Nel giro di un secolo la Toscana potrebbe non produrre più i suoi vini pregiati; a causa del clima, infatti, il Brunello di Montalcino, il Chianti Classico e il Nobile di Montepulciano rischiano di estinguersi. Potrebbero infatti non esserci più le condizioni climatiche che oggi caratterizzano quelle zone di produzione. È lo scenario apocalittico che viene fuori dallo studio "Effetto della variabilità meteoclimatica sulla qualità dei vini", realizzato dall' università di Firenze. Questa tendenza favorirebbe la produzione in Toscana di vini da dessert quali il Marsala! ( Ascolta l'audio>>).


Un nostro conoscente dice che mangiare e bere è l'unica maniera di godere con i pantaloni tirati su; d'accordo, ma qui la posizione dei pantaloni è irrilevante e la cosa si complica. Meditate, gente, meditate!


5 commenti:

Vicente ha detto...

Pazienza fare l'amore, ma non bere un buon Chianti no, no e no!!!

Susana ha detto...

Forse la dimensione del pene sia l'unica maniera di fare entrare in ragione Bush.

David ha detto...

Noi ragazzi saremo impotenti e si potrà bere solo Moscatel: che panorama! La cosa più preocupante sarà l'emigrazione del sud verso il nord per mancanza di acqua. Sarà un vero disastro.

Anonimo ha detto...

Dicono che le donne sono come i vini riguardo all'età, ma tra poco noi i maschi saremo da bassa produttività.
Saluti
Alberto

Adriana C. ha detto...

Il clima cambia
il pene cresce(però si ammala)
il vino muta
e l'olio manca...
Cosa faremmo senza il Marsala?