venerdì 11 gennaio 2008

Il look per il 2008 (secondo il Times)

(foto da internet)


Cari chiodini vicini e lontani, il Times ha pubblicato sette consigli gratis per il look 2008. Eccoli:
  1. Fatevi accompagnare da qualcuno e chiedete sempre una seconda opinione. Chiedete alla persona che vi accompagna di essere franca, al limite della brutalità.
  2. Indossate colori nuovi: il contrasto cromatico è indispensabile, ma ovviamente non deve fare a pugni con i vostri colori base. Quindi, se siete di carnagione chiara, starete benissimo con le tonalità carbone e peltro, mentre sono decisamente out i classici nero e blu. Per l'abbigliamento casual, quest'anno vanno le magliette nei colori pastello e albicocca. Se, invece, avete un aspetto più mediterraneo va bene tutta la gamma delle tinte scure (nero, grigio, marrone e blu).
  3. Fate il repulisti del vostro armadio: per prima cosa, date un'occhiata ai vostri vestiti e prendete solo quelli che vi piacciono davvero, chiedendovene il motivo (è per via del colore o perché vi fanno più magri?). Quindi fate una lista di quelli che vanno bene e di quelli da sostituire. Dopo di che, passate in rassegna cappotti e scarpe, che sono la prima cosa che si vede di voi: se proprio sono messi male, vale la pena di investirci qualcosa. E non appena avete raccolto tutti gli scarti, sbarazzatevene il prima possibile, meglio entro le successive 24 ore.
  4. Comprate in un posto nuovo: scegliere un negozio diverso dai soliti giri vi aiuterà a variare e a scoprire look alternativi.
  5. Eliminate il vostro intimo: ovvero, se non avete fatto rifornimento in quel campo per Natale o negli ultimi sei mesi, fate un bel respiro e gettate via, ad esempio, tutte le vostre vecchie mutande. E fate lo stesso anche per le calze, perché per quanto eleganti o trendy possiate essere, nessun/a chiodino/a vi perdonerà mai un buco nel/nella calzino/calza. Dopo il raid o nei cassetti della biancheria, andate a comprarvi almeno sette paia di mutande e altrettante calze.
  6. Avvertenza per il punto 5.: sono proibiti i marchi in bella evidenza fuori dai pantaloni o dalle gonne.
  7. Comprate delle buone scarpe: è fuori di dubbio che non ci sia miglior biglietto da visita di un bel paio di scarpe e che il detto più si spende meno si spende sia vero. Adesso poi che ci sono i saldi, potete anche fare dei veri affaroni!
(foto da internet)

Che ve ne pare? Ah, e se la Befana vi ha portato qualche capo che proprio non vi piace e che non potete cambiare, niente paura! C'è sempre eBay (fa molto trendy, almeno in Italia...).

5 commenti:

vicente ha detto...

Mio padre mi diceva: "lers rodes són lo primer". E' vero io credo che le scarpe sono importanti. Devo cambiare un po' di mutande e le calze. Vado subito...

Isabel ha detto...

Il buco nella calza di un chiodino è anti erotico.

giulietta ha detto...

Va be’. La Befana mi ha portato un poncio rosa con fili argentati che brillano con la luce come si fossi un albero di Natale. Befana, se stai leggendo questo, mi dispiace ma, dopo leggere questi consiglii ho ragioni sufficienti per scambiarlo con un altro più discreto. Ho la carnagione bruna, allora mi favoreggirà indossare un colore scuro... E di passata, farò un giro per vedere qualcosa di bianchieria intima... soltanto per approfittare il viaggio, eh?

Anonimo ha detto...

Ciao Gianpiero
L'ultima volta che ci andai da solo a comperare fu pressapoco due anni...ma sono alla moda.
Questo Natale appunto i regali sono stati due camicie,due mutande,un maglione rosso e un borsetto per andare a scuola...sono robe da sussistere e di donne.
Saluti
Alberto

Trini ha detto...

Vendere i regali mi pare brutto. E' vero che i buchi nelle calze non vanno molto bene. Ma penso che uno può andare come vuole e essere anche elegante. Le mutande con la publicità sono anche orribili.
Le scarpe sono veramente importanti, ho già comprato un paio ai saldi.