sabato 26 maggio 2007

Focaccia o Big Mac?

(Foto da Internet)

Qualche anno fa la notizia fece il giro del mondo. Protagonista della vicenda un panettiere che decise di far concorrenza a Mc Donald's aprendo un negozio proprio accanto al ristorante che la multinazionale americana aveva appena inaugurato. E poco dopo il colosso fu costretto a chiudere i battenti. La vicenda finì dritta sulle pagine dei quotidiani stranieri, dal New York Times al Liberation, attratti da una storia in cui, una volta tanto, il pesce piccolo mangia quello grande.

(Foto da Internet)

Tutto ha inizio nel 2001, quando ad Altamura, in provincia di Bari, viene aperta una sede di Mc Donald's, di ben 550 metri quadri, preceduta da una martellante campagna promozionale. Il trionfo sembrava sicuro. E invece Luca Di Gesù, giovane rampollo di una delle più antiche famiglie di panificatori di Altamura, spinto dal presidente di un'associazione costituita per tutelare la cultura alimentare locale, decide di sfidare il gigantesco fast food e apre una bottega di prodotti tipici: pane, friselle, pizze e pasticci (una squisita focaccia di grano duro imbottita di cardoncelli, cipolle e olive) proprio accanto al ristorante.

«La gente veniva a frotte al McDonald’s» racconta con divertito stupore Luca Di Gesù «ma si fermava davanti alle vetrine e dopo un’occhiata fugace entrava nella mia bottega a comprare il pasticcio, che era assai più buono degli hamburger, fatto con ingredienti di prima qualità e meno costoso».

La concorrenza di Luca è spietata e, nel giro di un anno e mezzo, il fallimento del megaristorante è inevitabile. Nessuno avrebbe mai potuto immaginare che la tradizione secolare del pane di grano duro avrebbe sconfitto gli hamburger e le patatine fritte. Una vicenda di orgoglio regionale che ha spinto il regista pugliese Nico Cirasola a scrivere la sceneggiatura di un film dal titolo Tu vuo' fà l'ammericano (vedi trailer>>).

E tu, preferisci la focaccia o il Big Mac?

7 commenti:

Clemente ha detto...

Viva Luca! E viva la focaccia! Facciamo un comitato contro tutti questi centri dove si mangia porcheria (Mcdonald's e altri).

Xoosé María ha detto...

¡Luca es un héroe! Cerremos todos los Mcdonald's. La focaccia y el bocadillo no tienen rivales.

amparo s. ha detto...

Io preferisco la focaccia senza dubbio.

Anonimo ha detto...

È meglio quello che ha fatto Luca contro il libero mercato di quello che fece Bovè in francia.
Ciao
Alberto

Ramon ha detto...

Alla fine un post (e non è un film) nel qualle i deboli (in questo caso la focaccia e Luca Di Gesù) hanno vinto ai forti (gli americani e Mac Donald’s). Io senza dubbio preferisco la focaccia. Ma non ho ancora assagiato questa focaccia di Luca, ma conosco una focaccia che abbiamo mangiato in un supermercato di Milano ed era abbastanza buona, e dopo mia moglie ha comprato un’altra in un piccolo panificio di Firenze che era la fine del mondo, squisita.

Moticanus ha detto...

Io vivo a Modica (Ragusa) e sono orgoglioso di dire che nella mia città il Mcdonald's ha miseramente chiuso i battenti. La sua attività è dura forse un paio d'anni, ma le nostre "scacce" e le arancine hanno avuto la meglio! Viva i cibi della nostra terra!!!

Joan ha detto...

Invece io preferisco il Big Mac con le patatine, la coke, i popcorn, i film dove non mi si chiede di pensare troppo, le ragazze spensierate che mi rallegrano i sensi, le macchine inquinanti ma potenti, il poter scegliere quello che voglio quando voglio senza dovermi sentirmi male per quello come accade a tanti europei che mangiano la focaccia i l'entrepà de pernil amb tomaca.