giovedì 20 settembre 2007

La "Madonna" di Filippo Lippi

Il maestro del ‘400 Fra’ Filippo Lippi condusse una vita irregolare, si innamorò della monaca Lucrezia Buti e con lei ebbe due figli. Questo incontro lasciò un segno indelebile nelle sue opere: tutte le figure femminili da lui ritratte da quel momento in poi hanno i lineamenti della madre dei suoi figli.

(Filippo Lippi, Madonna con bambino e due angeli)

Infatti, la Madonna con bambino e due angeli, una delle sue opere più famose ed amate, rappresenta la sua giovane compagna con in braccio un Gesù bambino che ha i lineamenti di suo figlio Filippino Lippi, che sarebbe diventato pittore anche lui.

(Filippo Lippi, Madonna con Bambino)

I due si incontrarono per la prima volta nel Duomo di Prato, lei aveva solo 21 anni mentre lui ne aveva già 50. Si dice che lui, colpito dalla purezza dei suoi lineamenti, fece subito un rapido schizzo della donna.

(Filippo Lippi, Salomé)

La storia fra Filippo Lippi e Lucrezia Buti avrebbe subito fatto scandalo, perché lei era appena diventata monaca e lui era già un pittore famoso, nonché cappellano di un convento.

Il pittore dopo l’incontro con Lucrezia, ossessionato dalla sua bellezza, dipinse decine di madonne con il suo volto.

6 commenti:

Carmen ha detto...

Non conoscevo questo pittore. Le tavole sono molto belle.

amparo s. ha detto...

Dei quadri bellissimi. Non conoscevo questo pittore ma mi è piaciuto leggere questa informazione.

I. Buonasera ha detto...

Molto molto carino questo post! I.Buonasera

Anonimo ha detto...

Accipicchia con il celibato!
Mi è piaciuto tanto questo post, non conoscevo il pittore nemmeno io, adesso guarderò con un altro sguardo la pittura di madonne; quanti segreti nasconderanno?

bed and breakfast firenze ha detto...

Molto carino questo post!

bed and breakfast firenze ha detto...

Davvero carino questo post!