venerdì 15 maggio 2009

Cosa mi dici mai!


(Foto da internet)


Cari chiodini piccini piccini
(e non) vorremmo celebrare assieme a voi il 50esimo compleanno di Topo Gigio.
Come dice il grande Vasco nazionale: "adesso che non c'è più Topo Gigio, che cosa me ne frega della Svizzera?" Giusto.
Topo Gigio è un pezzo della nostra storia di bambini diventati adulti in un modo irriconoscibile.
Topo Gigio nacque nel lontano 1959, grazie all'ingegno di Maria Perego e rappresentò assai bene il candore, l'innocenza infantile, ma anche la fiducia e una certa impertinenza impregnata da una sottile ironia.
Accanto a sé ebbe l'eterna fidanzata Rosy Rosicchia, il gatto Megalo come antagonista e il nonno Teodoro (più tardi diventerà Leonardo). Quest'ultimo non apparve mai sul piccolo schermo ma venne evocato dal nipote-topo con l'ormai famoso: "come diceva mio nonno Teodorooo...".


(Foto da internet)

Topo Gigio partecipò con grande successo allo Zecchino d'oro come spalla del Mago Zurlì, e a Canzonissima accanto all'intramontabile Raffaella Carrà (quante volte avremo ripetuto il suo Strapazzami di coccole!).
Inoltre, la sua immagine è per sempre legata, nel nostro immaginario collettivo, alla pubblicità dei fantastici Pavesini.
Se vi piace Topo Gigio, ecco a voi dei fumetti da colorare.

Buon divertimento!

4 commenti:

sara ha detto...

E' molto tenero!

Tiziana ha detto...

Che bei ricordi con Topo Gigio!

Pilar Puerto ha detto...

Vi ringrazio tanto...
Topo Gigio è un personaggio molto carino da quando ero bambina, credo facesse la pubblicità degli impermiabile, mi viene in testa: bianco e nero, una piuma, pioggia, una ragazza e il dolcissimo Topo Gigio.
Qualcuno si ricorda?

Amparo ha detto...

Come mi piace Topo Gigio. Quando ero piccola lo vedevo sempre nella TV.

Amparo Santaúrsula