venerdì 29 febbraio 2008

Plagio o pubblicità?

(foto da internet)

Che Loredana Bertè sia polemica, in Italia non è un segreto per nessuno! Ormai leggendarie le sue performance: con il pancione finto e una minigonna vertiginosa a Sanremo (guarda>>) e vestita da sposa e gridando ai quattro venti “Non sono una signooora” al Festivalbar (guarda >>; leggi>>). Il suo unico obiettivo pare fosse far parlare di sè dopo alcuni periodi in cui erano calate le vendite dei suoi dischi. Agli antipodi della sorella, la ben più sobria Mimì Bertè, in arte Mia Martini, sofisticata interprete di brani raffinati quali Minuetto (leggi>>), Piccolo uomo (leggi >>); Almeno tu nell'universo (leggi >>), Gli uomini non cambiano (leggi>>), E non finisce mica il cielo (leggi >>), Loredana è sempre riuscita ad essere notizia di prima pagina grazie alle sue provocazioni nella vita privata e in quella professionale, soprattutto dopo le parentesi di alcune canzoni di grande successo come E la luna bussò (leggi >>) o Sei bellissima (leggi >>).


(foto da internet)

Adesso la Berté è notizia per l’esclusione dal Festival di Sanremo 2008, accusata di plagio dal compositore Tullio de Piscopo: il brano presentato dalla cantante alla gara, Musica e parole pare somigli troppo al brano scritto da De Piscopo e Alberto Radius e cantato da Ornella Ventura, L’ultimo segreto.

E voi, dopo aver ascoltato le due versioni, che ne pensate? Si tratta di un plagio o dell'ennesima trovata pubblicitaria?

4 commenti:

Amparo ha detto...

Il link di L'ultimo segreto non funziona. Io credo che è una idea della pubblicitá.

Cristina Manfreda ha detto...

Grazie, Amparo. Il link adesso funziona.

vicente ha detto...

Non mi piace questa cantante. Credo che è un plagio chiaro.

pepe ha detto...

Plagio pure. Quante polemiche al festival!