mercoledì 4 aprile 2007

UOVA DI CIOCCOLATO






(Foto da Internet)


Siamo già nella Settimana Santa: ricorrenza religiosa a parte, uno degli indicatori più significativi della Pasqua è il cioccolato. Le case italiane ne sono invase da ogni tipo: al latte, fondente, alla nocciola, il lindor etc. Se è vero che in tutto il mondo l’uovo è il simbolo della Pasqua, dipinto o intagliato, di cioccolato o di zucchero, di terracotta o di cartapesta, in Italia, è quello di cioccolato che la fa da padrone. Seppur di origine recente, soprattutto rispetto alle uova colorate e decorate, che hanno una storia antichissima, l’uovo di cioccolato rispecchia, in maniera fedele, la tradizione pagana da cui nasce. L’uovo: simbolo della vita che nasce, origine del mondo, nel suo interno avrebbe contenuto il germe degli esseri, così come l’uovo di cioccolato contiene al suo interno una sorpresa, il vero dono per la persona a cui si regala.
Infatti molte pasticcerie hanno colto l’occasione al volo e, ormai, in pieno boom consumistico, confezionano uova artigianali, con sorpresa personalizzata. Prima un vero e proprio affare, oggi, in piena crisi euro, l’affare sta cominciando a scemare, visto che si preferisce regalare una buona marca di cioccolato, con sorpresa compresa, e non farsi spennare sia dal pasticciere che dall’orefice. Nel caso in cui vogliate fare una sorpresa personalizzata, vi proponiamo una ricetta casereccia per preparare un bell’uovo al cioccolato con le vostre mani, altrimenti, recatevi in un coloniali e compratene uno bell’e fatto. E voi, quale uovo comprereste?

3 commenti:

Andreu ha detto...

Meglio la mona di pasqua!

ramon ha detto...

Ho letto il post con vera ammirazione. Non sapevo che un uovo di cioccolato fosse una cosa tan geniale(sorpresa compresa) e tan dolce. Nel mio paesino a Pasqua si fanno le famose "Mones",
che portano un uovo cotto (a volte dipinto) e senza cioccolato; sicuramente più economico che quello di cioccolato. La tradizione dice che le "Mones" si mangiano nella merenda(berenar) Domenica di Pasqua in campagna (oggigiorno questa sta scomparendo)

Adriana C. ha detto...

Buona Pasqua!


Nei miei sogni ho immaginato
un grande uovo colorato.
Per chi era? Per la gente
dall'Oriente all'Occidente:
pieno, pieno di sorprese
destinate ad ogni paese.
C'era dentro la saggezza
e poi tanta tenerezza,
l'altruismo, la bontà,
gioia in grande quantità.
Tanta pace, tanto amore
da riempire ogni cuore.

(da www.filastrocche.it)