giovedì 29 marzo 2007

Mele d’oro

Se vi chiedessero qual è l’ingrediente principale della cucina italiana, cosa direste? Molti di voi, di fronte a questa domanda, risponderebbero sicuramente: il pomodoro.

(Foto da http://seriouslygood.kdweeks.com)

Eppure, contrariamente a quanto si possa credere questo ortaggio non è italiano, ma è stato importato in Europa dagli spagnoli nel 1540, in seguito alla scoperta dell’America. Pare che i primi pomodori coltivati in Italia fossero gialli e per questa ragione furono denominati dal botanico toscano Piero Andrea Mattioli mala aurea, “mele d’oro” (ecco la ragione del nome attuale). Ma non sempre la diffusione di tale termine fu dovuta al Mattioli. Li pummaroli napoletani, ad esempio, prendono il nome, nel 1799, dall’etimologia francese, pomme d’or o pomme d’amour, espressione questa che esplicita chiaramente le proprietà afrodisiache che furono attribuite ai pomidoro tra XVII e XVIII secolo.





















(Foto da www.pomodoroitaliano.it)

Le varietà italiane di questa bacca dorata sono numerosissime, ma le più diffuse sono sicuramente San Marzano, Pachino (o ciliegino), Cuore di Bue e ramati o a grappolo.

La popolarità raggiunta in Italia da questo ortaggio la dimostrano l’infinità di ricette in cui possiamo trovarlo come ingrediente, alcune di loro sorprendenti. Uno dei piatti tradizionali della cucina toscana, la pappa col pomodoro ispirò negli anni ’60 una canzone diventata poi popolarissima (leggi il testo>>).

E voi, che ricetta italiana a base di pomodoro preferite?


11 commenti:

Xosé María ha detto...

Me gustan muchos los tomates secos.

Vicente ha detto...

La pizza solo con pomodoro e basilico.

Clemente ha detto...

I pomodori con il riso.

Isabel ha detto...

Il video non funziona. Mi piace molto la pasta con i pomodori ciliegia e un po' di aglio e olio.

Sergi ha detto...

Sì, è vero il video non funziona. Ma è questa ?: http://www.youtube.com/watch?v=sQdwLLEw734

Anonimo ha detto...

Recentemente ho ascoltato un'altra etimologia del Tomat,parola d'origine messicano,appunto quando arrivavano queste verdure alla penisola con un colore giallo e forma rotonda proprio come un pomo, si prese la parola di oggi
Saluti
Alberto
PS. Avete ricevuto la mia e-mail?

Cristina Manfreda ha detto...

Ti ringraziamo Sergi. Abbiamo inserito il link che ci hai consigliato.

Amparo ha detto...

Pane e pomodoro e olio con sale.

Trini ha detto...

Mi piace il "pisto" spagnolo.

ramon ha detto...

Ancora ricordo con piacere un giorno che abbiamo fato una gita a Volterra, quattro anni fa. Dopo di fare un giro per la città, siamo andati a pranzare in un piccolo ristorante vicino alla fortezza. Ho chiesto al cameriere che mi raccomandare un piatto tipico , lui non ha detto nulla e cinque minuti dopo, è portato una insalata da condividere, e due piatti di coniglio alla cacciatora e due della pappa al pomodoro. Tutti i piatti sono alla fine del mondo.

Anonimo ha detto...

Pasta sfoglia ripiena di mozzarella basilico e pomodoro appena sfornata.Mi ricorda una cittadina sull'Adriatico.