mercoledì 10 settembre 2008

Messico e regole





(foto da internet)



Ricordate una vecchia canzone di Paolo Conte resa celebre da Enzo Jannacci?
S'intitolava Messico e nuvole (leggi il testo>>). Eccola:




Era il sogno di un amore impossibile, lontanissimo, laggiù nel Sudamerica.
Ebbene, la sezione messicana di Greenpeace, molti anni dopo, ci restituisce un sogno (quasi) impossibile con dieci regole da seguire tra le lenzuola per non inquinare l'ambiente.
Secondo i simpatici sostenitori messicani di Greenpeace si può contribuire a salvare il pianeta anche stando abbracciati al proprio partner in camera da letto.


(foto da internet)



Ecco le dieci regole da seguire.

1. Spegnete la luce. E' molto più romantico, ecologico e predispone all'amore una cena a luce di candela. Dalla camera da letto, quindi, può iniziare la rivoluzione energetica. Per rispettare la regola numero uno, bisogna acquistare candele di cera d'api e paraffina, e mai e poi mai quelle a base di petrolio.

2. Frutta della passione sì, ma non ogm. Fragole, mirtilli, more, lamponi e ciliege sono afrodisiaci? Forse. Bisogna assicurarsi, però, che la frutta che si offre al proprio partner non sia transgenica o trattata con pesticidi. E se si può, si deve fare la spesa direttamente da un produttore.

3. Amori al mare. Si sa, il mare è galeotto. Chi non ha pensato di organizzare una serata al chiaro di luna con ostriche e champagne in riva al mare? Una cena a base di pesce è un ottimo afrodisiaco. Ma i nostri mari soffrono a causa della pesca intensiva. Oltretutto le ostriche sono bioindicatori delle condizioni delle acque, perché accumulano inquinamento. Quindi, se proprio avete deciso per una cena a base di molluschi, ne dovete verificare la provenienza (solo mari puliti).

4. Amore riciclato. (Ri)Usate sempre le scatole dei prodotti che comprate. Decoratele a vostro piacimento e utilizzatele per metterci i cosiddetti prodotti dell'amore: preservativi, lubrificanti, giocattoli, ecc.




(foto da internet)


5. Usate gli ecolubrificanti. Niente di meglio che la lubrificazione naturale. Ma se volete utilizzare dei lubrificanti, evitate quelli a base di petrolio. Se la Esso sta distruggendo il pianeta, cercate di evitare, almeno, che si infili nel vostro letto.

6. Schiavi d'amore (non del petrolio). Se proprio non potete far a meno delle emozioni forti -oggetti, vestiti o accessori di policloruro di vinile, noto come pvc o vinile- ricordate che il pvc genera diossina e furani. Molti paesi hanno proibito l'uso di questo materiale per i giocattoli dei bambini. Il pvc di vestiti e giocattoli sexy si dovrebbe proibire, perché composto da cloro e altre sostanze considerate cangerogene. In più è un derivato del petrolio. Al posto di questo materiale si possono comprare oggetti in caucciù, pelle o lattice.

7. Doccia in due. Un modo sensuale di risparmiare acqua è fare la doccia insieme. Ricordate che più di 500 milioni di persone non hanno accesso all'acqua pulita e corrente.

8. Letto sostenibile. Vi siete mai chiesti da dove proviene il legno con il quale è stato realizzato il vostro letto? Allora, assicuratevi che la struttura abbia la certificazione dell'FSC (Forest Stewardship Council) una ong internazionale che rilascia un marchio ecologico per identificare i prodotti contenenti legno ottenuto da foreste gestite secondo criteri di ecosostenibilità.

9. Sesso verde. Usate oli per i massaggi opportunamente certificati, biancheria intima -se proprio necessaria- d'origine organica. Ricordate che il processo di produzione del cotone è molto inquinante.

10. Ultima regola. Fate l'amore, non fate la guerra (facile e intramontabile).

È tutto. Si può applicare??? Comunque, buon divertimento!!

9 commenti:

Vicente ha detto...

Jiji, difficile. Forse la regola 10 è meglio.

sara ha detto...

Si può applicare ma è complicato: meglio Messico e nuvole.

Alicia ha detto...

La regola meglio è quella della doccia insieme. La consiglio.

Anonimo ha detto...

Ciao Gianpiero.
Ho un amico che da quando la sua moglie è diventata una fervente ecologista, cioè, niente trucco niente acconciatura s'è precipitato in un profondo baratro sentimentale ed esistenziale ed è rimasto un punto nero.
Poverino lui non sapeva allora che lei era...
Saluti
Alberto

Ángel ha detto...

Io credo che alcune cose si possono fare, altre è impossibile. Attenzione con le ostriche!

Amparo ha detto...

Credo che siano delle regole che si possono applicare ma è molto importante che la gente voglia farlo. Se non è così, è veramente difficile.

Amparo Santaúrsula

Santi ha detto...

La regola nell'amore deve essere non avere regola.

maria ha detto...

Ja,ja,ja. Molto simpatico. E chi non ha tempo, che fa?

Anonimo ha detto...

una maniera molto divertente d'essere ecologista!