mercoledì 17 settembre 2008

Cedro, cidro, cidra...




Tempo fa spiegavo ad un mio amico spagnolo che il panettone aveva un gusto molto particolare, soprattutto perché uno dei suoi ingredienti era "corteza de cedro escarchada". Lui mi guardó sornione e mi domandò: "Ma c'è qualche italiano che non abbia i denti rotti?" Ed aveva proprio ragione, perché il cedro italiano è piuttosto diverso da quello spagnolo! L'ingrediente al quale alludevo si traduce come cidra.

Il cedro viene coltivato in provincia di Cosenza, nella fascia costiera detta appunto Riviera dei Cedri. Il suo sapore amaro e acidulo è particolarmente indicato nella preparazione di risotti delicati, proprio come quello che vi proponiamo.

Ingredienti:
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 1 o due cucchiai di olio
  • 2 scalogni o 1 cipolla bianca
  • 500 grammi di riso
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 3 cucchiai di buccia grattugiata di cedro o, in alternativa, la stessa quantità di buccia di limone
  • 1 tazzina di semi di melograno
  • sale
  • pepe nero
Preparazione:

Portare a bollore il brodo. In una casseruola riscaldare l’olio e far soffriggere la cipolla pelata e tritata. Aggiungere il riso mescolando con un cucchiaio di legno e farlo tostare per circa 3 minuti. Bagnare con il vino bianco e mescolare fino a che non evapori completamente.

Aggiungere gradualmente il brodo bollente, lasciando ogni volta assorbire, fino a quando il riso sarà cotto al dente. Unire la buccia del cedro, lasciar insaporire il risotto. Aggiungere il sale e il pepe mescolando accuratamente. Decorare con i chicchi di melagrana, servire caldo.

Buon appetito!


6 commenti:

Vicente ha detto...

Ma in Spagna si trova?

Cristina Manfreda ha detto...

In Spagna si coltiva, principalmente nel Sud, perciò si dovrebbe trovare.

Se vuoi saperne di più, visita questo sito:

http://www.naranjasche.com/piensa_item/sub4_hist3.html

Amparo ha detto...

Una ricetta molto interessante. Tenterò di farla qualche giorno. Ma ho una curiosità, come si fa il panettone? È difficile?.

Amparo Santaúrsula

Xosé María ha detto...

Muy interesante. Gracias.

Cristina Manfreda ha detto...

Non è una ricetta semplicissima, ma tentar non nuoce:

http://www.ricettepercucinare.com/ricetta_lombarda-panettone.htm

Non dimenticare di scriverci com'è andata.

Pilar Puerto ha detto...

Sempre imparando, non conoscevo questo cedro italiano neanche la sua storia, veramente curioso.