venerdì 13 giugno 2008

Amore disperato


Nada Malanima debutta quindicenne al festival di Sanremo del 1969 con Ma che freddo fa che riscuote un grandissimo successo in tutto il mondo. Segue Pa' diglielo a ma' in coppia con Ron nel 1970, sempre sul palco dell'Ariston, e Il cuore è uno zingaro, insieme a Nicola di Bari, canzone con cui vince il festival del 1971. L'anno dopo arriverà 3ª con Il re di denari.

I successi continuano anche all'infuori della cornice sanremese : Che male fa la gelosia, Pasticcio universale, Dimmi che mi ami, Ti stringerò, Io l'ho fatto per amore e Balliamo ancora un po'.

Con l'album Ho scoperto che esisto anch'io la cantante abbandona l'immagine adolescenziale costruita dai suoi discografici e si avvicina ai testi del suo conterraneo Piero Ciampi spiazzando critica e pubblico. L'album verrà rivalutato solo successivamente. Si è avvicinata inoltre alla nuova canzone d'autore italiana collaborando con alcuni grandi nomi giunti solo qualche anno dopo alla vera notorietà (come ad esempio Antonello Venditti, Riccardo Cocciante e Claudio Baglioni), collaborazioni di cui si è pubblicato pochissimo per ragioni discografiche.

Nel 1983 incide Amore disperato, che diventa immediatamente uno dei maggiori successi del periodo. Il brano è tornato alla ribalta di recente perché accompagna i titoli di coda del film di Luchetti Mio fratello è figlio unico ed anche perché il gruppo pop Super B ha inciso una versione pop del brano che ha riscosso un notevole successo.


6 commenti:

alicia ha detto...

Brava! Che nome !

sara ha detto...

Non conoscevo questa cantante. Mi piace.

Amparo ha detto...

Alcune di queste canzoni le avevo già ascoltate ma non sapevo che le cantasse questa donna.
Tutte sono belle ma mi piace molto Ma che freddo fa.

Amparo Santaúrsula

Maria ha detto...

Mi piace molto Ti stringerò. Che bella voce!

Ángel ha detto...

Magnifica cantante! Non la conoscevo.

JKL ha detto...

un'altra sua canzone molto bella è "guardami negli occhi" ...uno spettacolo di canzone!!! ciaoooo