mercoledì 8 aprile 2009

Rof



(Foto da internet)

Rof sta per reglament orgànic i funcional ed è un documento che regola il funzionamento delle scuole della nostra Regione. La Conselleria d’Educació ha presentato una bozza ai sindacati in cui appaiono dei punti conflittuali che vorremmo segnalarvi:

1) viene imposto un tetto massimo di alunni per classe molto elevato, in contraddizione con la qualità dell'insegnamento delle lingue (35 alunni in una classe di L2!);
2) si esige un numero minimo molto elevato di iscritti per poter aprire un gruppo. Si sancisce, di fatto, la forte diminuzione dell'offerta di alcune lingue (tra cui l'italiano);
3) viene prevista la possibilità di sopprimere i gruppi di un determinato livello se in un centro non si raggiunge il numero minimo stabilito d'iscritti;
4) viene stabilito un doppio calendario (settembre e gennaio) d'iscrizione che sancirà l'esistenza di due gruppi all'interno della stessa classe;
5) viene stabilita la continuità della FIS (Fitxa Individual de Seguiment), che stabilisce una discriminazione tra alunni privatisti e alunni frequentanti;
7) viene stabilito il diritto di riserva di iscrizione, nei corsi di lingua inglese, per gli insegnanti di Primaria e Secondaria. Il testo prevede che, nel caso in cui un si richieda la preiscrizione, gli studenti che abbiano ottenuto un posto dovranno necessariamente cederlo agli insegnanti sopraccitati.


(foto da internet)

L'Eoi Sagunt ha previsto il seguente calendario di proteste contro il Rof presentato dalla Conselleria d'Educació:

lunedì 6 aprile, ore 19: 5 minuti di silenzio (atrio Eoi);
martedì 7 aprile, ore 19: 5 minuti di protesta rumorosa (atrio Eoi);
mercoledì 8 aprile, ore 19: catena umana attorno alla scuola;
mercoledì 22 e giovedì 23 aprile: lezione nei corridoi e nell'atrio della scuola;
martedì 28 aprile: sciopero generale a difesa dell'insegnamento pubblico.

Per dirla con Beppe Grillo, loro non molleranno mai (ma gli conviene?). Noi neppure...

P.s. il blog chiuderà per le vacanze di Pasqua. Torneremo online martedì 21 aprile.

4 commenti:

Santi ha detto...

L'educazione in questa comunità è un disastro!!

Maria ha detto...

Chiedo la dimissione di Font de Mora.

Santi ha detto...

Leggete qui: http://www.elpais.com/articulo/Comunidad/Valenciana/Educacion/margina/lenguas/usadas/escuelas/oficiales/idiomas/elpepuespval/20090414elpval_4/Tes

Amparo ha detto...

Sono d'accordo con questo calendario di proteste. Penso che dobbiamo fare tutto quello che possiamo per farci ascoltare. L'educazione non è un gioco ma questo molta gente non lo sa.

Amparo Santaúrsula