martedì 11 novembre 2008

Somari e furbetti della scuola italiana

(foto da internet)


In Italia, com'è noto, si potrebbe adottare, per ogni aspetto della vita civile e politica, il vecchio slogan pubblicitario della Rai: Di tutto, di più.
Ad esempio, la signora Gelmini, il ministro della Pubblica Istruzione del nostro paese, lombarda doc, ha sostenuto l'esame da avvocato in Calabria, e cioè nel posto dove si passava di più. Quisquilie, direbbbe Totò. Il sud serve anche a questo: ai furbetti.
Passiamo ai somari. Filippo Andreatta, docente presso l'Università di Bologna, ha raccolto i risultati dei test d'ammissione degli studenti del suo ateneo in una specie di preoccupante stupidario.
Un giovane aspirante scienziato politico, alla domanda: "chi uccise Giacomo Matteotti?". Risponde: "Le Brigate Rosse"!!!
Afferma Andreatta: "Nessuno degli studenti intervistati aveva una conoscenza dettagliata dell’evoluzione politica della Repubblica e la maggior parte non ne ha nemmeno un’idea generale". E ha ne fornito qualche piccola prova.
Piazza Fontana è stata scambiata per un luogo dove vedersi il prossimo fine settimana e i fratelli Rosselli sono stati confusi con dei costruttori di scarpe!


(foto da internet)

Alla domanda: "cos’è stato il Movimento sociale italiano?". Si risponde: "un’azienda di stato".
Ad altri erano sconosciuti "quali partiti si sono fusi nel Pdl, o nel Pd".
Vuoto assoluto sulla crisi nel Caucaso, le tensioni in Pakistan (attribuite a Gheddafi che -poveretto- qualcosa c’entra sempre!), le elezioni americane o il crac finanziario negli Stati Uniti.
Alcuni studenti universitari sono convinti che il Pci di Palmiro Togliatti sia stato il partito che ha governato l’Italia "per gran parte della storia repubblicana" (in linea con le tesi che compaiono nell’opuscolo "Italia Forza", spedito nelle case degli italiani per le ultime elezioni dal partito di Berlusconi).
P.s. c'è stata un'aspirante giornalista che, alla prova di ammissione al corso organizzato da La Stampa, alla domanda: "Chi è il Dalai Lama?" Ha risposto: "E' un vulcano".

Auguri vivissimi!

5 commenti:

vicente ha detto...

La situazione qui è anche disastrosa. Prova a domandare a un universitario chi è Carrillo...

Samti ha detto...

Gli alunni che ho io hanno una cultura molto bassa

Amparo ha detto...

È una situazione abbastanza preoccupante ma la vita è così e c'è ancora molta gente con un livello culturale molto basso.

Amparo Santaúrsula

Anonimo ha detto...

Qui la situazione è anche pessima! Ma il piano Bolonya non servirà.
C.

BertoBB ha detto...

...quindi con un solo prof. in aula la cosa diventerà peggio, chi tutela che i temi vengano andati?.
Saluti