mercoledì 12 novembre 2008

Carinerie da presidente


(foto da internet)
Ieri ricordavamo lo slogan di mamma Rai: Di tutto di più. E la notizia di oggi non fa che affondare il dito nella piaga.
Se vi facessimo questa domanda, ci prendereste sul serio o ci guardereste di sottecchi e vi fareste una risatina che si tradurrebbe in «Non ho tempo da perdere con queste sciocchezze inverosimili!»?
Domanda: Ci credereste se vi dicessimo che in un incontro politico bilaterale, un presidente del Consiglio, per rendere omaggio al suo omologo oltreoceano, si è presentato al summit con i calciatori che vivono nel paese ospite però originari del paese visitante?




Ebbene non ve ne stupiate, perché sono cose che succedono davvero nella terra delle barzellette. Il presidente Silvio Berlusconi, nella sala stampa di Villa Madama, ha sfoggiato la panchina della Seleçao. Infatti alla conferenza stampa congiunta con il presidente brasiliano Luis Ignazio Lula, il premier di casa nostra si è presentato con tutti i giocatori milanisti del Brasile seduti in prima fila. Da Kakà a Pato, dalla star Ronaldinho a Dida, da Emerson al direttore tecnico Leonardo, i brasiliani del Milan erano tutti ad ascoltare le parole del presidente rossonero-presidente del Consiglio.
«Ho fatto questa sorpresa a Lula perchè lui sa tutto di calcio. [...]I campioni che sono qui sono dei maestri di vita. Sia fuori che dentro al campo. Portano prestigio al Brasile. Sono felice di avere tanti campioni in una squadra di cui ho qualche...responsabilità». Per carità, ne è solo il presidente!!!

(foto da internet)
Lula è stato apparentemente al gioco, ricordando che «in Brasile ci sono così tanti italiani che c'era pure una squadra chiamata la "palestra Italia", poi diventata Palmeiras».
Berlusconi, non contento di far parlare mezzo mondo per l’ennesima gaffe degli ultimi giorni su Obama, non finge neanche più di essere un politico e sfodera in tutte le occasioni i suoi interessi di uomo d’affari.
Tra una carineria e l’altra addirittura fa credere di avere l’antidoto per risolvere l’attuale crisi.
Cose dell'altro mondo!!!

5 commenti:

vicente ha detto...

Povera Italia!

BertoBB ha detto...

Poverino,come ha di fronte una scelta abbastanza difficile da fare,cioè, se lavorare per lui o per l'Italia,beato lui! allora fa tutte e due d'un solo colpo. Molto carino
Saluti

sara ha detto...

Un pagliaccio autentico.

Amparo ha detto...

Non ho parole per qualificare il commento che fatto Berlusconi su Obama. Quest'uomo non pensa le cose prima di dirle.

Amparo Santaúrsula

Anonimo ha detto...

Perché non ve lo prendete lì in Spagna?
Tiziana