venerdì 12 dicembre 2008

In attesa del Natale...

(foto da internet)

Il Natale è vicino: innanzitutto il vischio sull'uscio della porta e poi ... dentro, in casa, siamo all’appuntamento con l’albero e/o il presepe, che rappresentano, anno dopo anno, un vecchio gioco che consiste nel piacere di realizzarlo/i. Classici o innovativi, gli addobbi natalizi, stupiscono sempre e si tramandano di generazione in generazione per far rivevere per un po' l’infanzia a tutti.


(foto da internet)


A Roma, dal 23 novembre al 7 gennaio, c’è la mostra 100 Presepi, presso le Sale del Bramante, giunta alla 33 edizione. Ci saranno circa 200 presepi, provenienti dal panorama internazionale. Forme, materiali e ambientazioni di ogni epoca, e con personaggi rappresentanti il folklore e le tradizioni natalizie di vari paesi del mondo: dal presepe cinese a quello messicano passando per la tradizione di casa nostra con classici del ‘600 e ‘700 napoletano e siciliano e del’800 romano. Materiali preziosi o di recupero utilizzati per organizzare il classico quadro della natività.

(foto da internet)


Ma..., a proposito di tradizioni, che Natale sarebbe senza dolciumi? Eh sì, questo è anche il periodo delle prelibatezze gastronomiche ... Ci troviamo, volenti o nolenti, a degustare prodotti tipici delle feste. Finalmente in casa è permesso tanto, ma tanto cioccolato, da offrire ai nostri ospiti o semplicemente da assaporare dopo pranzo o dopo i luculliani cenoni.

Suggerimenti: il cioccolato è l’alleato prezioso ed insostituibile per gli eventi speciali, l'arma migliore per tentare, per prendere alla gola, dolce vizio, da accompagnare magari ad un vino importante.
In questo clima di pace, unica, ma deliziosa indecisione: i cioccolatini, ripieni alla nocciola o di cioccolato fondente?


(foto da internet)

E, se siete a corto di idee, prendete spunti per un piccolo pensiero gustoso, ovviamente al cioccolato da un’azienda italiana che ha ricevuto l’Oscar 2008 dall’ accademia del cioccolato di Londra!!!

5 commenti:

vicente ha detto...

IO ho cominicato a preparare il torrone!

Anonimo ha detto...

Natale mi piace molto anche se so che è tutto falso. Ma è una epoca dell'anno bella, legata alla infanzia.
Trini

Amparo ha detto...

Io sempre preparo l'albero e il presepe l'otto dicembre. Per quanto riguarda i dolci, mia madre fa 'pastissets de moniato'.

Anonimo ha detto...

spero di arrivare a gennaio senza carie nei denti...
INMA

Anonimo ha detto...

Sarebbe bello che fosse natale tutto l'anno: per quello dei dolci ma anche per l'espiritu che sembra avere. Tuttosembra più buono!!

Encarna