domenica 9 marzo 2008

Punto pizzo-free

(foto da internet)

Alle 18:30 di ieri è stato inaugurato a Palermo il primo negozio pizzo-free. Si tratta di un punto vendita di tutti i prodotti degli imprenditori che aderiscono alla campagna del Comitato Addiopizzo “Contro il pizzo cambia i consumi” (leggi post precedente).

Circa 55 metri quadri in pieno centro storico. Sugli scaffali prodotti di 30 commercianti: dalla pasta al vino, dagli oggetti di artigianato alle coppole. Articoli diversi, ma che hanno qualcosa in comune: comprandoli non si aiuterà la mafia. L’iniziativa nasce da un idea di Fabio Messina, già imprenditore di Addiopizzo in passato, che ha creato e messo in funzione nel pieno centro della città un luogo in cui tutti gli operatori economici pizzo-free potranno esporre e vendere i loro prodotti o potranno pubblicizzare la loro impresa. Oltre ad essere un'occasione per tutti gli imprenditori palermitani contro il pizzo, l'Emporio è anche, e soprattutto, un ulteriore passo nella direzione di un’economia pulita, libera dal peso delle estorsioni. Messina per ora conta con i prodotti di 30 commercianti, ma il suo desiderio sarebbe quello di coinvolgere tutti i 241 nomi degli imprenditori che appartengono al comitato Addiopizzo. Ma ha anche un altro desiderio, ben più ambizioso: fare del marchio Punto Pizzo free un franchising da esportare prima in tutta la Sicilia, poi in Italia e, perché no, anche in Europa.

Addiopizzo ha sostenuto sin dall’inizio l’iniziativa di Fabio che, oltre ad avere un alto valore simbolico, rappresenta un’estensione della campagna di consumo critico che valorizza tutte le imprese aderenti alla "lista pizzo-free"e contribuisce a renderle protagoniste di una svolta economica e culturale.

Spiega Messina: “Il mio intento è dimostrare che non pagare alla fine paga, l’importante è stare uniti, come dimostra lo stesso emporio che non si sarebbe potuto realizzare senza l’appoggio delle associazioni e delle singole persone che mi hanno aiutato.”

E voi, che ne pensate di questa iniziativa?

5 commenti:

Luis ha detto...

Una iniziativa ecessaria. Vota!

Amparo ha detto...

Penso che sia un'ottima iniziativa.
Questi imprenditori hanno avuto molto coraggio per fare questo.

José ha detto...

Basta di mafie. Vota con todas tus fuerzas.

veva ha detto...

iniziative come questa sono necesarie nella Italia che ancora ha paura. Non é solo una iniziativa, é un esempio di coraggio che dovrebbe essere conosciuto per tutti.

Loli ha detto...

Mi sembra un'iniziativa molto buona e coraggiosa.Magari tutto questo aiuti a lottare contro la mafia.